Educazione sessuale ed affettiva

L’educazione sessuale ed affettiva è un ambito carico di dubbi, domande e perplessità. Quando bisogna iniziare a parlare ai propri figli di sesso e sentimenti? E come? Con quali parole?

Il mio obiettivo è quello di aiutare bambini e adolescenti a scoprire l’amore e l’espressione serena e consapevole della sessualità, nel pieno rispetto di sé stessi e degli altri. Nei miei laboratori parlo di sessualità con parole semplici e di uso quotidiano, coinvolgendo i ragazzi in prima persona, favorendo così lo scambio di opinioni e la coesione sociale.

photo by taylorschlades
photo by taylorschlades

Oltre a progetti per le classi scolastiche, il mio scopo è quello di sostenere insegnanti, educatori e soprattutto genitori per far sì che essi stessi raccolgano questa sfida e diventino promotori di benessere sessuale ed affettivo.

I genitori si trovano ben presto catapultati in questa realtà dopo pochi anni dalla nascita del figlio, il quale con ingenua curiosità chiede:” Mamma, papà, come nascono i bambini?”. A questo punto i genitori non sanno bene se raccontare la storia del cavolo, della cicogna o dire la verità. E qui, intervengo io. Aiuterò le mamme e i papà confusi e spaventati nel fornire loro le corrette informazioni da dare e, soprattutto, come darle, a seconda dell’età del figlio.

In generale gli argomenti trattati nei miei laboratori sono:

I SENTIMENTI: la fiducia, l’amicizia, l’innamoramento e l’amore, il corteggiamento;
IL CORPO CHE CAMBIA: l’anatomia e fisiologia degli organi genitali, la pubertà;
LA PERCEZIONE DEL PROPRIO CORPO: l’imbarazzo e il pudore, l’immagine di sé, l’ideale di bellezza;
IL RISPETTO PER SE’ STESSI E PER GLI ALTRI;
COME NASCONO I BAMBINI: la fecondazione, la gravidanza e il parto.

A seconda degli spettatori (bambini, adolescenti, genitori, insegnanti) argomenti e modalità di presentazione verranno variati per consentire la massima fruibilità e comprensione dei contenuti.

Lascia una risposta